Home page

 
  Time in Jazz 2016  
 
01. Il calendario
02. Il programma
02.1 Biglietti e abbonamenti
03. Paolo Fresu - Occhi
04. PAV
05. Cinema
05. Workshop di fotografia
06. Green Jazz
07. Bookshop
08.Time in Sassari
09. Le istituzioni che sostengono Time in Jazz
10. Sponsor e partner di Time in Jazz
11. il magazine
12. Occhi sul Jazz> di Libero Farnè
 
  Time in Jazz 2015  
  Time in Jazz 2014  
  Time in Jazz 2013  
  Time in Jazz 2012  
  Time in Jazz 2011  
  Time in Jazz 2010  
  Time in Jazz 2009  
  Time in Jazz 2008  
  Time in Jazz 2007  
  Time in Jazz 2006  
  Time in Jazz 2005  
  Time in Jazz 2004  
  Time in Jazz 2003  
  Time in Jazz 2002  
  Time in Jazz 2001  
  Time in Jazz 2000  
  Time in Jazz 1999  
  Time in Jazz 1998  
  Time in Jazz 1997  
  Time in Jazz 1996  
  Time in Jazz 1995  
  Time in Jazz 1994  
  Time in Jazz 1993  
  Time in Jazz 1992  
  Time in Jazz 1991  
  Time in Jazz 1990  
  Time in Jazz 1989  
  Time in Jazz 1988  
 
 
 
 
   
07. Bookshop  

 

Wine Book


WINE BOOK In collaborazione con le case editrici Aipsa, Ilisso e Il Maestrale, Time in Jazz propone appuntamenti giornalieri con le presentazioni editoriali, in cui gli scrittori incontreranno il pubblico del festival in alcuni caffè al centro del paese.

Primo appuntamento nel tardo pomeriggio di venerdì 12 agosto (ore 18) presso il Bar Al Muretto, con “Le banditesse. Storie di donne fuorilegge in Sardegna” di Franco Fresi, uscito quest'anno per Il Maestrale: Tre ritratti di donne spietate vissute in diverse epoche storiche, da Donna Lucia Delitala di Nulvi, alla nuorese Maria Antonia Serra-Sanna detta Sa reina a Paska Devaddis di Orgòsolo.

Sabato 13 Winebook si sposta al Bar K2, dove il musicologo e etnomusicologo Gian Nicola Spanu presenterà il suo “Strumenti e suoni della musica sarda” un lavoro da leggere e ascoltare, uscito nel 2014 per Ilisso, che esplora da tanti punti di vista questo e inestimabile patrimonio culturale, grazie anche a un ricchissimo apparato iconografico e fotografico e da un DVD che dà voce agli strumenti e li mostra nel loro contesto d’uso.

Il terzo incontro, domenica 14, vedrà protagonista al Caffè Rosè la scrittrice Anna Castellino con il suo ultimo romanzo, "La bimba d Madame Fransè", pubblicato lo scorso anno da Aipsa. L'autrice si ispira alla vita della nonna Cesira, in un racconto che abbraccia tutta la famiglia dell'autrice nel lungo periodo che contiene le due guerre mondiali e va anche oltre. Dal primo piano della storia privata affiorano anche condomini e quartieri, mondi popolati soprattutto da donne, in un affresco della città e del suo cambiamento.

Ultimo appuntamento lunedì 15 presso il Bar Al Muretto per la presentazione di “Se ascolti il vento”, opera di debutto di Franco Mannoni fresca di uscita per Arkadia. Un romanzo sulla disillusione del ritorno alle origini, sulla perdita dei valori che, nel nostro tempo, pare non risparmiare nessuno. Molto attivo come pubblicista, e saggista, l’autore si misura per la prima volta con la narrativa.