Home page

 
  Time in Jazz 2016  
  Time in Jazz 2015  
  Time in Jazz 2014  
  Time in Jazz 2013  
  Time in Jazz 2012  
  Time in Jazz 2011  
  Time in Jazz 2010  
  Time in Jazz 2009  
  Time in Jazz 2008  
  Time in Jazz 2007  
  Time in Jazz 2006  
 
1. Il calendario
2. Il programma
3. Paolo Fresu: Cookin' jazz
4. Biglietti e abbonamenti
5. Gli sponsor
6. Soggiornare a Berchidda
7. Tabloid
 
  Time in Jazz 2005  
  Time in Jazz 2004  
  Time in Jazz 2003  
  Time in Jazz 2002  
  Time in Jazz 2001  
  Time in Jazz 2000  
  Time in Jazz 1999  
  Time in Jazz 1998  
  Time in Jazz 1997  
  Time in Jazz 1996  
  Time in Jazz 1995  
  Time in Jazz 1994  
  Time in Jazz 1993  
  Time in Jazz 1992  
  Time in Jazz 1991  
  Time in Jazz 1990  
  Time in Jazz 1989  
  Time in Jazz 1988  
 
 
 
 
   
14-08-2006, 6. Gianluigi Trovesi & Gianni Coscia: "In cerca di cibo"  

La serata del 14 agosto in Piazza del Popolo si apre con un tandem di punta del jazz italiano: Gianluigi Trovesi e Gianni Coscia: Per l’occasione, rispolvereranno il titolo di una loro incisione di qualche anno fa, In cerca di cibo; e stuzzicheranno il pubblico con la loro musica filtrata da nostalgia e memoria, cosě come dalla saggia esperienza del mondo acquisita lungo il cammino: in alcuni momenti profondamente sentimentale, in altri gioiosamente ironica.

Negli anni il sassofonista e il fisarmonicista hanno spaziato, individualmente, attraverso molti linguaggi musicali, ma il loro collaudato sodalizio artistico (dura dal 1995) ha dato vita a una sorta di celebrazione delle "radici" riprendendo in esame i suoni che erano nell’aria all’epoca della loro giovinezza. L’affiatamento tra i due musicisti č particolarmente raffinato ed č soprattutto nelle esibizioni live che il potere comunicativo della loro musica fluida, geniale e vigorosa, suscita nel pubblico un forte impatto emotivo.

L’unione fra Troversi e Coscia puň essere raccontata in poche parole come fece Umberto Eco sottolineando che "..l’esecuzione puň essere apprezzata ad un livello ‘alto’, cogliendo i rinvii intertestuali, e a livello ‘basso’, come musica tout court, senza essere disturbati dal rimando erudito e malizioso... Ecco dunque un modo di rendere popolare la musica colta e colta la musica popolare. E allora non chiediamoci in quale tempio collocare le esecuzioni di Coscia e Trovesi. All’angolo della strada come in una sala da concerto, esse si troverebbero a proprio agio."

Ritroveremo Gianluigi Trovesi e Gianni Coscia anche la mattina di Ferragosto (ore 11): a loro č infatti affidato il "concerto di Semida", consueto appuntamento nell’Arboreto mediterraneo della Foresta Demaniale Monte Limbara Sud. Non sarŕ perň una replica della sera precedente, ma un nuovo incontro, incantevole e unico, dove i due errabondi maestri del missaggio di diverse memorie musicali accompagneranno i presenti in un viaggio fatto di contaminazioni ed esperimenti senza mai privarli del piacere dell’ascolto.