Home page

 
  Time in Jazz 2016  
  Time in Jazz 2015  
  Time in Jazz 2014  
 
01. Il calendario
02. Il programma
03. Program & calendar (english)
04. Paolo Fresu "Piedi"
05. Green Jazz
06. Time Out !
07. Le istituzioni che sostengono Time in Jazz
08. Sponsor e partner di Time in Jazz
09. Bookshop & Media partnership
10. Time in Sassari
11. Biglietti e abbonamenti (Tickets & subscriptions)
12. Il tabloid
 
  Time in Jazz 2013  
  Time in Jazz 2012  
  Time in Jazz 2011  
  Time in Jazz 2010  
  Time in Jazz 2009  
  Time in Jazz 2008  
  Time in Jazz 2007  
  Time in Jazz 2006  
  Time in Jazz 2005  
  Time in Jazz 2004  
  Time in Jazz 2003  
  Time in Jazz 2002  
  Time in Jazz 2001  
  Time in Jazz 2000  
  Time in Jazz 1999  
  Time in Jazz 1998  
  Time in Jazz 1997  
  Time in Jazz 1996  
  Time in Jazz 1995  
  Time in Jazz 1994  
  Time in Jazz 1993  
  Time in Jazz 1992  
  Time in Jazz 1991  
  Time in Jazz 1990  
  Time in Jazz 1989  
  Time in Jazz 1988  
 
 
 
 
   
12-08-2014, Seven steps  

Martedì 12 agosto
Berchidda, Centro Laber - ore 23

Seven Steps
Gruppo borsisti Seminario Nuoro Jazz 2013


Si chiama Seven Steps il gruppo formato dagli allievi premiati con l'apposita borsa di studio dei seminari jazz di Nuoro edizione 2013, che avrà l'opportunità di esordire al festival Time in Jazz il 12 agosto, prima di esibirsi a Nuoro, nove sere dopo. E a cinquant’anni esatti dall’uscita dell’album "Seven Steps To Heaven" di Davis, il nome scelto per battezzare questo sestetto suona come un tributo al "divino Miles".
La voce è Adele Pardi, iscritta in canto jazz al Conservatorio di Trento, diplomata in violoncello e autrice di brani e testi originali: nel suo curriculum diversi riconoscimenti e un EP. Al sassofono il talentuoso Vittorio Cuculo, già nella JuniOrchestra di Santa Cecilia a Roma, pluripremiato e con esperienze di studio anche al Berklee College of Music di Boston. Alla tromba il pugliese Pietro Corbascio, che dagli studi al conservatorio di Monopoli è arrivato a Nuoro Jazz nel 2013 vincendo il premio come miglior studente. Ha solo sedici anni Lorenzo Vitolo, pianista campano che dal Conservatorio di Napoli è passato ai seminari jazz di Perugia, di Siena Jazz e al Berklee College of Music di Boston. Si forma al Conservatorio di Cagliari il contrabbassista Tancredi Emmi, già impegnato con diverse orchestre sarde e artisti come Piero Marras, Enzo Favata, Daniele di Bonaventura e Paolo Fresu. Dal Conservatorio cagliaritano proviene infine anche il batterista Bruno Tagliasacchi, che ha completato i suoi studi all’Accademia Internazionale di Jazz ESMAE in Portogallo e frequentando diverse masterclass tra Italia, Spagna e Portogallo, con Jordy Rossy, Charles Davis, Mark Whitfield Jr.