Home page

 
  Time in Jazz 2016  
  Time in Jazz 2015  
  Time in Jazz 2014  
 
01. Il calendario
02. Il programma
03. Program & calendar (english)
04. Paolo Fresu "Piedi"
05. Green Jazz
06. Time Out !
07. Le istituzioni che sostengono Time in Jazz
08. Sponsor e partner di Time in Jazz
09. Bookshop & Media partnership
10. Time in Sassari
11. Biglietti e abbonamenti (Tickets & subscriptions)
12. Il tabloid
 
  Time in Jazz 2013  
  Time in Jazz 2012  
  Time in Jazz 2011  
  Time in Jazz 2010  
  Time in Jazz 2009  
  Time in Jazz 2008  
  Time in Jazz 2007  
  Time in Jazz 2006  
  Time in Jazz 2005  
  Time in Jazz 2004  
  Time in Jazz 2003  
  Time in Jazz 2002  
  Time in Jazz 2001  
  Time in Jazz 2000  
  Time in Jazz 1999  
  Time in Jazz 1998  
  Time in Jazz 1997  
  Time in Jazz 1996  
  Time in Jazz 1995  
  Time in Jazz 1994  
  Time in Jazz 1993  
  Time in Jazz 1992  
  Time in Jazz 1991  
  Time in Jazz 1990  
  Time in Jazz 1989  
  Time in Jazz 1988  
 
 
 
 
   
11-08-2014, "In mezzo c'è solo...il mare" - Sonata di Mare  

Lunedì 11 agosto
Berchidda, Centro Laber - ore 21.30

"In mezzo c'è solo...il mare"

"Sonata di Mare" - Progetto transfrontaliero del P.O. europeo Italia-Francia "Marittimo" 2007-2013


Rosario Bonaccorso - contrabbasso
Fabrizio Bosso - tromba
Roberto Taufic - chitarra
Dado Sezzi, Gilson Silveira, Nicola Angelucci diretti da Marco Fadda -  percussioni
Jerome Casalonga - voce, percussioni

"In Mezzo c'è solo… il Mare": si intitola così la produzione musicale originale proposta dalla Provincia di Savona e dal PercFest di Laigueglia (dove ha debuttato nel giugno 2013) nell'ambito del progetto transfrontaliero "Sonata di Mare". Nata da un'idea di Rosario Bonaccorso, porta in sé il tema del viaggio, motivo ispiratore cui il contrabbassista–compositore è legato in modo indissolubile. E' un concerto composto di quadri sonori, pagine musicali policrome che si dipanano in una successione quasi geografica. Per comporre le sue suggestive melodie, Bonaccorso si fa ispirare dal suono e dalle genti di terre lontane, divise solo dal mare, un tempo ostacolo invalicabile, distanza e separazione di popoli e culture, ma in grado di essere oltrepassato dalla forza della musica.

Il viaggio musicale parte dalla Liguria, approda in Sardegna, riparte per la Corsica e per porti più lontani, Brasile, Messico, torna in Nord Africa e poi ancora verso una nuova meta. Una suggestione sonora che naviga sull'onda di quella melodia forte, sempre presente nelle composizioni di Bonaccorso e che ne rappresenta la cifra stilistica.
Al suo fianco due fidati compagni di viaggio: il chitarrista brasiliano Roberto Taufic, che porta il suono e la grande cultura della sua terra natia, e la splendida voce della tromba di Fabrizio Bosso, cui Bonaccorso affida da tempo il canto e le emozioni delle sue composizioni. E poi un gruppo di percussionisti guidato da Marco Fadda e composto da Dado Sezzi da Genova, Gilson Silveira dal Brasile e dal batterista Nicola Angelucci. Dalla Corsica, ospite partner transfrontaliero, Jérôme Casalonga, voce e percussioni. Un mix di culture, uomini e suoni che ben si addice all'anima del progetto Sonata di Mare.